Eta Carinae



Works      News      About      Contact

Eta
  Carinae

 
Mark
   















Dialogo con la rappresentazione

(2019)




performance by Eta Carinae
with Celeste Messina, Eleonora Bonino, Francesco Berto, Flavia Gramaccioni
production Scuola Cònia - Socìetas
duration 16 min

Lo spazio della scena si presenta inscritto in una cornice nera che lo lascia nella sua evidenza pittorica e compositiva.
Il suono, tratto da una registrazione del vicino conservatorio, è un canto lirico in lontananza talvolta disturbato dall’emersione di bassi che, tuonando, ovattano l’ascolto.
Lo spazio abitato degli attori subisce, attraverso l’azione, mutazioni, passaggi di stato in un divenire continuo: ciò che dapprima celava viene deposto, ciò che era verticale ora diventa orizzontale, ciò che prima era fuori ora irrompe con violenza all’interno della scena investendola con un ritmo estraneo, ne attenta la rarefazione.
Un attraversamento che fa esplodere lo spazio nelle sue possibili aperture e l’immagine di una pietà che implode in un silenzio reattivo.

The scene is marked by a black frame that leaves it in its pictorial and compositive evidence.
The sound, recorded from the near conservatory, is a lyrical song heard at a distance, sometimes disturbed by the emergence of thundering bass that deaden the listening.
The scene undergoes, through the action, mutations, transitions of state in a continuous becoming: what at first concealed is deposed, what was vertical now becomes horizontal, what was out before now bursts violently into the scene by hitting it with an alien rhythm, attacking its rarefaction.
A crossing that explodes the space in its possible openings and the image of a piety imploding in a reactive silence.